Anticipazioni

Telefonino Bic low-cost

La Bic, famosa nel mondo per le biro, i rasoi e gli accendini, lancia il telefonino Bic low-cost: solo 49 euro di costo per un cellulare senza “gadget”, serve “solo” per telefonare ed inviare/ricevere SMS.
E nel prezzo sono addirittura compresi 60 minuti di traffico telefonico pre-pagato!

Contro il logorio della vita moderna (recitava uno spot televisivo d’altri tempi) ed il proliferare di orpelli tecnologici di grande difficoltà (“Ma come funziona?” ci si chiede spesso, riferendosi a questo o all’altro supplemento di tecnologia applicata al telefonino) un telefonino semplice, quasi banale.

Il telefonino ai tempi dell’Iphone può anche andare in controtendenza: altro che foto, video, navigatore, internet!

La multinazionale francese, famosa per l’usa e getta, smentisce che il suo telefonino sia di rapido consumo: la sua vita è pari a quella degli altri cellulari e funziona con le carte telefoniche con traffico ricaricabile.
Anche le forme sono chiare: un guscio di plastica grande il necessario (98 x 44 x 12.6 mm) per 61 grammi di indispensabile: la tastiera per chiamate e messaggi. Unica concessione allo svago una radio Fm integrata.

I telefonini Bic avranno due colori disponibili: bianco/arancione o bianco/verde.
Il telefonino sarà messo in vendita attraverso supermercati, tabaccai, edicole, stazioni ed aeroporti.

E\’ chiaro che un prodotto del genere sarà il punto d’ingresso per quegli utenti novizi, quali i bambini, cui i genitori
sono sempre meno restii a concedere il cellulare (anche per controllarli e rassicurarsi) e i clienti “maturi” (i nonni, tanto per intenderci) che non desiderano complicarsi ulteriormente la vita con altro che non sia un telefono.
Un successo che non dovrà attendere molto: fine anno?

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Ultime Notizie

Inizio