Novità

Film su cellulare, cresce la tendenza tra i più giovani

Sono sempre di più i giovani che preferiscono guardare un film sul cellulare o sul display del tablet, anzichè su schermo televisivo. A sostenerlo è una recente indagine condotta su un campione di 1.500 teenager da Skuola.net per conto della Polizia di Stato, che diffonde i dati statistici all’interno delle iniziative per la campagna educativa itinerante realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e con il Garante per l’infanzia, al fine di sensibilizzare e prevenire i rischi dei social network e del cyberbullismo.

Secondo quanto emerge dall’analisi, grazie alla maggiore disponibilità di connessione rispetto al passato, i più giovani cercano di utilizzare maggiormente gli strumenti di video-sharing: a farlo è il 65% degli interpellati, pur con varia frequenza (il 10% circa lo fa comunque con frequenza quotidiana).

Molto alto è anche il numero di coloro che affermano di utilizzare app o servizi di streaming per poter vedere film online (circa 3 su 4), mentre 1 teenager su 3 ha dichiarato di optare anche per servizi a pagamento per poter godere della visione di un film.

La detenzione di film scaricati da Internet è ancora un’abitudine diffusa (probabilmente, come “retaggio” del passato), tanto che 2 ragazzi su 3 dichiarano di non essere in possesso di film scaricati illegalmente, ma ha comunque confessato di averne più di un centinaio. Crescono invece i comportamenti di legalità, visto e considerato che tra chi racconta di utilizzare il servizio a pagamento per la visione di film a distanza c’è una percentuale più alta della media tra gli 11 enni.

Un dato che, in fondo, fa ben sperare su una migliore e più congrua relazione tra gli utenti e i servizi di visione in streaming a pagamento, con un livello di maturazione dell’audience forse migliore di quello delle semigenerazioni precedenti.

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime Notizie

Inizio