Nokia

La Intel è sicura: Nokia proseguirà il lavoro per MeeGo

Nokia prosegue il suo lavoro con il sistema operativo MeeGo, nato dalla fusione tra Moblin e Maemo. Secondo i manager della divisione software Intel, visti i numerosi investimenti, il colosso finlandese non dovrebbe abbandonare il progetto in favore di Windows Phone, anzi punta a conquistare una buona fetta di utenti .
La Nokia, infatti, in questo tempo ha lavorato per rilasciare il primo smartphone targato MeeGo, l’N950, secondo gli analisti di Santa Clara dovrebbe ripartire proprio da qui per rilanciare la piattaforma open source così da gestire anche tablet e netbook. Dopo aver apportato delle modifiche sulle risorse umane che lavorano al progetto e dopo aver sostituito anche il vecchio
responsabile, i prossimi step prevedono aggiornamenti semestrali. Il nuovo smartphone Nokia N950 avrà Linux come sistema operativo. La stessa azienda scandinava punta però di far diventare MeeGo il terzo e più importante sistema operativo mobile. Per questa sfida potrà contare sull’appoggio di Linux ed Intel.
MeeGo è basato sul sistema operativo Linux, è nato dalla fusione di un progetto di Nokia: il Maemo e quello sviluppato da Intel, il Moblin. L’annuncio della fusione nel febbraio del 2010 nel corso del Mobile World Congress.
Il nuovo sistema operativo gestirà in maniera migliore la sicurezza, la sincronizzazione e la memorizzazione delle informazioni personali, anche se ulteriori dettagli saranno comunicati nel corso della “MeeGo Conference” in programma dal 23 al 25 maggio a San Francisco.

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Ultime Notizie

Inizio