android

Android Market: rimosse le applicazioni sospette

21 applicazioni sospette sono state rimosse nel Market di Android da Google, con l’accusa di fare un uso improprio delle informazioni raccolte sugli utenti che vi accedevano. Essendo un sistema operativo open source, Android offre grandi possibilità agli sviluppatori, cyber criminali compresi. Dopo un primo conteggio nello scorso anno, a metà 2010 erano circa 20mila le applicazioni classificate come “sospette”.
Google ha rimosso le applicazioni pericolose perché erano versioni pirata di altri software presenti nello stesso store, che all’insaputa dell’utente effettuavano un root del terminale e installavano un codice così da raccogliere dati e effettuare il download di altri software e malware.
Le applicazioni classificate come dannose provengono tutte dalla stessa fonte: Myournet. Quest’ultime sembrano differenziarsi dalle altre perché poco attendibili poiché non segnalavano al momento dell’installazione a quali moduli potevano avere accesso. In questo modo, il malcapitato che installava uno dei software in questione ignorava che dal momento del download i propri dati personali potevano essere modificati o trasmessi ad altri.
Dai dati raccolti dalla polizia, le applicazioni di Android in questione sarebbero state scaricate circa 50.000 volte prima di essere eliminate dal market on line. Falling Down, Super Guitar Hero, Super History Eraser, Photo Editor, Super Ringtone Maker, Chess, Falling Ball Dodge, Scientific Calculator, Dice Roller, Advanced Currency Converter, APP Uninstaller, Funny Paint, Spider Man sono le applicazioni incriminate. Google ha fatto sapere che tutti coloro che sono incappati nel download di queste applicazioni, di recarsi al più presto nei centri di assistenza di Google.

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Ultime Notizie

Inizio