Novità

Xiaomi presenta il nuovo MI5

Xiaomi presenta il suo nuovo MI5 al Mobile World Congress di Barcellona. Suscitando subito qualche apprezzamento, e qualche polemica: non sarà troppo simile al Galaxy S7 Edge?

Al di là delle presunte polemiche di “copia” (solo esteriore), il MI5 sembra essere strumento utile per poter permettere a Xiaomi di espandere la propria quota di mercato nel vecchio Continente, dove il brand non è certamente in auge. Tuttavia, se si estende l’ottica su scala globale, emerge come Xiaomi sia oggi il quinto produttore di smartphone in Cina, con oltre 70 milioni di telefoni venduti.

Per quanto concerne il MI5, lo smartphone indossa un buon processore Snapdragon 820, sensore per impronte digitali, batteria da 3000mAh, display da 5,1 pollici in Full HD, 4GB di RAM e fino a 128GB di memoria interna. La fotocamera, da 16 Megapixel, non sporge dal retro del telefono, rendendo il posteriore perfettamente piatto.

A presentare al MWC il nuovo prodotto cinese è stato Hugo Barra, vice presidente della società asiatica, ed ex membro del team Android di Google: “Abbiamo lavorato due anni sul design di MI5 – ha spiegato Barra dal palco di Barcellona – progettando ogni dettaglio in modo quasi maniacale”. E forse, stando almeno ai più critici, prestando un occhio di eccessiva attenzione all’S7 Edge di Samsung, il cui design sembra essere stato ricreato ad hoc sul MI5.

Tra i principali punti di forza dello smartphone, come era ampiamente lecito attendersi, i prezzi: il MI5, nella sua versione più onerosa, sarà disponibile in Cina dal 1 marzo al prezzo di 320 euro, oltre a imposte sul valore aggiunto. Presto verranno inoltre rese disponibili le date di lancio sugli altri mercati.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio