Telefonini

Xiaomi brucia sul tempo l’iPhone annunciando nuovi device

Xiaomi non si accontenta più di essere considerata – banalmente – un clone cinese di Apple (merito, o colpa, del fatto che i suoi prodotti sono abbastanza “simili” agli iPhone). La compagnia asiatica ha infatti sfidato e battuto sul tempo la concorrenza statunitense, annunciando il suo nuovo smartphone in un evento in programma a Pechino l’11 settembre, proprio il giorno prima della presentazione dei nuovi iPhone.

Per il momento, si sa che il telefono Xiaomi in arrivo è il Mi Mix 2, l’erede del Mi Mix e, come questo, realizzato su design dell’architetto francese Philippe Starck. Per quanto concerne le intuizioni estetiche, si sa anche che lo smartphone sarà contraddistinto da cornici sottilissime, ricalcando pertanto quel che tutte le principali compagnie del settore stanno facendo.

A suggerire ciò è un video diffuso nei giorni scorsi proprio da Stark, insieme a un’immagine twittata successivamente dal vicepresidente di Xiaomi, Manu Kumar Jain. Pare che lo schero possa occupare fino al 93$ della superficie frontale del telefono, superando così il pur buono 91,3% del Mi Mix lanciato nell’ottobre 2016.

Per quanto concerne le altre caratteristiche, si vocifera che lo smartphone possa avere un sistema di riconoscimento facciale tridimensionale, atteso anche sul nuovo iPhone, e un lettore di impronte digitali integrato nel display (cosa che invece Apple non sarebbe ancora riuscita a realizzare). Le indiscrezioni affermano infine che il Mi Mix 2 avrà un display da 6,4 pollici, un processore Snapdragon 835 di Qualcomm, Ram da 4, 6 e 8 GB, memoria interna da 128 e 256 GB, due fotocamere posteriori da 19 e 13 megapixel, batteria da 4.500 mAh.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio