Smartphone

Siempo, ecco lo smartphone… antismartphone

Si chiama Siempo il nuovo progetto – attualmente ancora in fase di crowdfunding su Kickstarter (se tutto andrà bene, sarà disponibile entro la fine dell’anno) – che mira a curare le dipendenze da smartphone con uno smartphone essenziale che ha il suo “core” nella capacità di… non disturbare.

Non si tratta – come qualcuno potrebbe immaginare – di una vera e propria provocazione come il NoPhone di qualche anno fa (era solo un pezzo di gomma con la forma e le sembianze di un telefono), bensì di uno smartphone vero e proprio, con display da 4 pollici protetto da Gorilla Glass, processore octa-core fino a 1 GHz, 8 GB di memoria, batteria da 1.600 mAh con carica veloce, Wi-Fi, Bluetooth, Nfc, Gps, fotocamera dai MegaPixel ancora ignoti ma, immaginiamo, non certo in grado di equipararsi con gli smartphone di fascia top.

Insomma, è un telefono con specifiche medio-basse, che vanno tuttavia apprezzate unitamente al sistema operativo che, a cominciare dalla schermata iniziale, fa ben capire quali siano le sue intenzioni. Nessuna marea di icone, ma solamente un’area che aiuta l’utente a fare quel che vuole fare, e una serie di funzionalità che vi permetteranno di gestire al meglio le proprie attività, senza che sia richiesto l’accesso a Internet. Lo smartphone può inoltre essere silenziato in maniera completa e limita al massimo le notifiche per un approccio più semplice e meno dispersivo. In altri termini, uno smartphone semplice, basilare, discreto, che poggia la propria convenienza e il proprio appeal (forse) su una nuova user experience.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio