Apple

Samsung e Apple guardano al futuro con rinnovato ottimismo

Mentre Samsung anticipa la presentazione del proprio nuovo device (il Galaxy S5) per farlo coincidere con il picco di eventi del settore, Apple ha annunciato di aver compiuto imponenti iwatchacquisti di azioni proprie, “scommettendo” su se stessa e sul rilancio ulteriore della propria già solida immagine nel corso del 2014, anno che dovrebbe altresì rappresentare il varo del nuovo prodotto più atteso, l’iWatch.

Andando con maggior ordine, Samsung ha confermato ancora che il Mobile World Congress di Barcellona si appresterà ad ospitare il lancio ufficiale del proprio Galaxy S5, uno degli smartphone più attesi del 2014 e, certamente, ghiotta occasione di “allungo” nei confronti dei principali competitors da parte della compagnia sudcoreana. Le indiscrezioni e i rumors sul Galaxy S5 continuano a rincorrersi anche in queste ore (e probabilmente sarà così fino al prossimo 24 febbraio, data in cui sarà svelato il device) e, nonostante si sappia o si intuisca quasi tutto, rimangono comunque aperti alcuni nodi su diverse caratteristiche innovative che lo smartphone Samsung potrebbe aggregare, diventando punto di riferimento nel settore.

Quasi contemporaneamente il chief executive officer di Apple, Tim Cook, raccontava al Wall Street Journal alcuni retroscena delle oscillazioni delle quotazioni del titolo in Borsa, e preannunciava con grande riserbo i prossimi piani commerciali. Per quanto attiene la prima parte dell’intervista, il top manager non ha nascosto incredulità e scontentezza per il modo in cui i mercati finanziari hanno avuto modo di reagire dinanzi alla pubblicazione dell’ultima trimestrale di Apple: una trimestrale che presentava dati commerciali particolarmente interessanti e che, in cambio, non ha ottenuto altro che una contrazione delle quotazioni pari all’8%. Quanto basta, riferisce Cook al quotidiano americano, per indurre la società a compiere azioni definite “aggressive” e “opportunistiche”, concretizzatesi poi nell’acquisto di 14 miliardi di dollari di titoli propri, in aggiunta ad almeno altri 25 miliardi di dollari di azioni proprie acquistate nel corso dell’ultimo anno.

Per quanto attiene il secondo tema, relativo agli aspetti commerciali, Cook si è limitato ad affermare che il 2014 sarà l’anno dell’ingresso di nuovo dispositivo Apple nelle tasche dei consumatori di mezzo mondo. Il riferimento implicito sembra essere all’iWatch, in grado di funzionare anche ad energia solare. Ancora un po’ di pazienza e il mistero sarà finalmente svelato…

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio