App

Raccolta differenziata: niente più dubbi con il “Dizionario dei rifiuti”

\"\"La raccolta differenziata sta prendendo sempre più piede nelle città italiane. Il binomio risparmio ed aiuto all’ambiente sembra prendere piede anche nel nostro Paese. Chiaro è che quando arriva un’innovazione molte sono le
persone cha vanno nel panico.
Dove buttare i piatti sporchi? E il cartone della pizza? Il polistirolo? A questa e a tutte le altre domande ci pensa l’app gratuita “Dizionario dei rifiuti” creata appositamente per venir incontro a questo tipo di dubbi. L’ideatore è Francesco Cucari, un giovane ragazzo di appena 18 anni, di Rotondella, provincia di Matera.
Grazie a questa innovativa app per smartphone, i comuni italiani ma anche le singole famiglie non avranno più problemi con la spazzatura, poiché sarà possibile sapere immediatamente in quale contenitore depositare i rifiuti.
Francesco ha creato questo particolare dizionario, tramite un\’applicazione per smartphone, con lo scopo di rendere più semplice per tutti lo strumento della raccolta differenziata. Si vuole evitare il rischio di una educazione ed informazione purtroppo ancora insufficiente. Dopo il successo dell’app, il dizionario è sbarcato anche
su internet così da essere accessibile anche da chi lo smartphone non ce l’ha.

Basta digitare nel campo di ricerca il tipo di rifiuto e cliccare sul tasto “getta” per avere la risposta ed una scheda che spiega la composizione del singolo oggetto. Attualmente sono più di mille gli oggetti registrati nel database (dove è presente anche la voce di aiuto “forse cercavi”, come si usa nei maggiori motori di ricerca). Un complimento va al giovanissimo Francesco, per l’idea che ha avuto nel creare questo utilissimo strumento. Ennesimo esempio di come
vadano sfruttate le qualità e la creatività di quella che sarà la futura classe dirigente.

di Daniele Trenca

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio