Smartphone

Quanto manca alla morte degli smartphone?

Secondo quanto afferma Mikko Hypponen, un ricercatore presso F-Secure, una nota azienda operante nel settore della sicurezza informatica, gli smartphone potrebbero morire nel 2038, anno in cui un bug impedirà a computer, cellulari e altri dispositivi elettronici di poter calcolare correttamente il tempo, con la conseguenza di indurli a smettere di funzionare.

Certo, formulata in tal modo la previsione sembrerebbe essere catastrofica, ma gli spunti forniti dall’esperto nel corso della Black Hat USA sono tutt’altro che irrilevanti, elevando ciò che è stato definito come il “Bug dell’anno 2038” a un problema simile al più celebre famoso “Millennium Bug”. Ma per quale motivo?

Nel dettaglio, secondo Hypponen a partire da gennaio 2038 molti dispositivi informatici avranno dei problemi con le date. Tra di essi, a subire le peggiori conseguenze saranno anche gli smartphone, destinati ad andare incontro a dei malfunzionamenti piuttosto comuni. Di fatti, i device che si basano sullo standard Unix saranno in grado di processare il tempo fino al massimo il 19 gennaio 2038: ore 3, minuti 14 e secondi 7. Successivamente a tale momento, lo smartphone potrebbe andare in tilt.

Certo è che al 2038 mancano più di 20 anni, e che dunque – ammesso che le conseguenze saranno così apocalittiche – c’è tutto il tempo di prepararsi al peggio. Il messaggio, però, è stato lanciato…

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio