Telefonini

Patente sospesa se si guida con lo smartphone

Il viceministro dei Trasporti Riccardo Nencini ha recentemente annunciato per il mese di maggio un provvedimento che prevede la sospensione della patente per tutti coloro i quali vengono trovati alla guida con lo smartphone: in queste ipotesi, si rischierà – oltre alla multa – la sospensione del documento di guida per un periodo di tempo che vada 1 mese a 3 mesi.

“Il cammino del nuovo codice della strada – annuncia Nencini – è finalmente ripreso al Senato, dov’era rimasto fermo per la mancata copertura finanziaria di alcune voci. Ora è ripartito, ma abbiamo fatto una considerazione: potremmo intervenire con un decreto già a maggio, per anticipare quelle che sono le due grandi emergenze da affrontare il più rapidamente possibile”.

Delle emergenze citate da Nencini, la prima è intuibilmente quella dell’utilizzo del cellulare alla guida: oggi l’ammenda per chi viene sorpreso a praticare questo pericoloso comportamento è compresa tra 160 e 646 euro (che scendono a 112 se si paga entro 5 giorni), oltre alla decurtazione di 5 punti. Se il progetto andrà in porto, già dalla prima violazione si andrà invece incontro alla sospensione del documento di guida.

“Siamo di fronte a una vera e propria emergenza, c’è un’intera generazione che arriva alla guida abituata a usare il cellulare da quando aveva 11, 12 anni e continua a farlo anche al volante, senza alcuna cautela” – ha affermato il direttore nazionale della polizia stradale, Giuseppe Bisogno, accogliendo favorevolmente tale ipotesi.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio