Accessori

Pagamenti via cellulare, sperimentazioni vicine

\"\"I big della telefonia mobile stanno per dare il via alle sperimentazioni che permetteranno di pagare direttamente con il cellulare. A trainare questo treno c’è Google, che crede in modo particolare nell’iniziativa. Questo particolare servizio di pagare tramite il proprio telefono sarà reso possibile grazie alla tecnologia Nfc (near field communications) e la tecnologia wireless. Gli esperti del settore parlano di un business di circa 30 miliardi di dollari nel 2012, proprio per questo le industrie sono al lavoro per abilitare alle transazioni anche i tablet, oltre che gli smartphone. Secondo il MWC di Barcellona, nel 2014
si registrerà un giro d’affari di oltre 100 miliardi di dollari.
In particolare, Google sta per lanciare entro l’estate dei servizi pilota che testeranno questo nuovo sistema di pagamento a San Francisco e a New York, dopo l’esperienza avviata in Oregon. La società con sede a Mountain View installerà appositi registratori di cassa per gestire questi tipi di pagamenti via smartphone. Poiché lo sviluppo di questa tecnologia è in rapida crescita sono sempre più gli smartphone che la supportano (su tutti il futuro iPhone 5). Al momento c\’è il Nexus S della Samsung e basato su Android, già disponibile nel nostro Paese, ma anche l’ultimo nato della multinazionale coreana, il Galaxy S II. Gran parte delle novità in questo settore sono ancora in fase embrionale, anche nel nostro Paese sono stati avviati dei progetti pilota. Il pacchetto di Google, invece, dovrebbe essere disponibile al pubblico già entro la fine del 2011, permettendo agli utenti non solo di pagare, ma di gestire anche buoni sconti ed interagire con locandine pubblicitarie. Dai dati dell’Abi, in Italia i conti abilitati via \”telefonino\” sono 6,2 milioni, pari al 19% del totale.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio