Motorola

Motorola (forse) al lavoro su nuovi smartphone

Stando a quanto sta trapelando in questi giorni intensi in termini di rumors, Motorola sarebbe al lavoro su alcuni nuovi smartphone. Nel dettaglio – emerge grazie a una indiscrezione rapidamente rimbalzata su Reddit grazie al lavoro di un utente che ha addirittura pubblicato alcuni dati dei suddetti smartphone – Motorola starebbe alacremente lavorando a tre nuovi dispositivi dotati di schermo QHD, dal numero di serie XT1578, XT1585 e XT192A. Tra le altre caratteristiche finora emerse, anche la presenza di un sistema operativo Android 5.1 Lollipop, e la possibilità di ricondurre tutti e tre i device (almeno così, emerge dalla tabella condivisa) all’interno del brand Verizon.

A rafforzare ulteriormente le valutazioni effettuabili a margine dell’indiscrezione rilasciata dall’utente Reddit, è stata anche l’apparizione di un nuovo smartphone XT1578 (uno dei tre indicati dall’utente in riferimento ai nuovi progetti Motorola) all’interno delle tabelle HTML5test. Il punteggio assegnato a tale smartphone sarebbe di 515, elevando dunque il device alla stessa soglia qualitativa del Nexus 5 con la stessa versione del sistema operativo Android Lollipop e browser Chrome 42.

A questo punto, rimane da capire che cosa potrà realmente riservare il futuro a tutti gli utenti che non hanno mai dimenticato i fasti passati di Motorola. Secondo quanto affermano le fonti meglio informate, è possibile che tra i tre smartphone in corso di lavorazione possa esservi il nuovo Moto X 2015. Sorte più incerta per gli altri due smartphone, dei quali non si sa ancora granchè. Quel che sembra essere intuibile è che, in virtù della maggiore risoluzione del display, i device non saranno strettamente ricollegabili alla gamma Moto G o Moto E. In aggiunta, il collegamento al di sotto dell’ombrello di brand Verizon potrebbe suggerire l’arrivo di tali nuovi dispositivi all’interno della famiglia DROID.

Non ci rimane dunque che attendere ancora qualche giorno o qualche settimana. Entro l’estate il mistero dovrebbe essere completamente svelato.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio