LG

LG: il 2012 a tutta birra dei supersmartphone

\"\"Il 2012 per la multinazionale coreana LG sembra essere partita a tutta birra. Dopo un 2011 caratterizzato da una pesante perdita nel mercato dei cellulari ed un calo della quota di mercato dall’8,4% al 5,7%, nel nuovo anno l’azienda asiatica punta su dispositivi da subito ribattezzati “supersmartphone”. Se nel 2010 erano stati oltre 116 milioni i dispositivi venduti, nel 2011 si sono fermati ad 88 milioni, cedendo così il terzo gradino del podio mondiale alla statunitense Apple.

Nel 2012, almeno nei primi mesi, la musica sembra essere cambiata. I device dalle prestazioni super della LG hanno da subito fatto capire le intenzioni del colosso asiatico. Annunci a raffica di nuovi smartphone in vista anche al Mobile World
Congress di Barcellona, tutti con lo stesso obiettivo: quello di tornare a crescere. Dispositivi super che rilanciano in alto il nome della multinazionale nel mercato della telefonia. La novità più importante è rappresentata dall’ Optimus Vu, uno smartphone extra large e sottile soltanto 8,5 millimetri predisposto ad operare sulle nuove reti 4G lte. Il debutto sul mercato coreano dovrebbe avvenire entro il primo trimestre dell’anno. Il dispositivo, pensato per l’alta clientela, ha un processore dual-core da 1,5 ghz e sistema operativo Android 2.3 Gingerbread, schermo con tecnologia ips hd da cinque pollici in formato 4:3.

Un apparecchio pensato per unire la portabilità dello smartphone e l’usabilità dei tablet. L\’altro supersmartphone firmato LG è rappresentato dall\’Optimus 4X HD, il primo a montare un processore quad core Tegra 3 da 1,5 ghz di Nvidia. Un telefono basato su Android 4.0 Ice Cream Sandwich e anch’esso dal design slim (solo 8,9 millimetri di spessore). Lo schermo è da 4,7 pollici ad alta definizione ips e la fotocamera digitale ha un sensore da 8 megapixel. L\’Optimus 3D Max, invece, è l’evoluzione del primo telefonino capace di riprodurre immagini in 3D senza l\’ausilio di occhialini. La versione di Android è la 2.3 Gingerbread, schermo da 4,3 pollici e processore dual core. Supporta le reti hspa+ e la tecnologia nfc per i micropagamenti. I presupposti di crescita per la LG ci sono tutti, sicuri che anche i consumatori faranno la sua parte.

di Daniele Trenca

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio