Novità

iPro FX9: il cellulare che supporta fino a 4 schede sim!

\"\"La necessità di avere tante schede sim in un solo dispositivo non riguarda più soltanto imprenditori, ma anche persone che
preferiscono avere due o più numeri telefonici per differenziare i contatti in base al proprio lavoro o alle proprie esigenze. Può risultare scomodo portare in borsa o in tasca due o addirittura tre telefoni cellulari, con il rischio che squillino tutti nello stesso momento. Negli ultimi tempi sempre più sono le aziende di telefonia che decidono di entrare nel settore di mercato dedicato ai dispositivi dual o addirittura trial sim. Ma se nemmeno tre schede vi bastano, ecco la soluzione che fa per voi: un cellulare che offre la possibilità di ospitare al proprio interno fino a quattro sim. E’ il caso del nuovo modello iPro FX9, con ampia tastiera qwerty, si potranno utilizzare fino a 4 schede contemporaneamente.

L’utente potrà avviare una chiamata o scrivere un messaggio per una delle quattro schede, premendo semplicemente il tasto relativo alla scheda da utilizzare. In ricezione, se le quattro linee risultano libere potranno ricevere le telefonate, ma se una delle quattro è in conversazione, gli altri numeri risulteranno occupati. In vendita sul sito Etstore il cellulare è venduto in offerta a circa 50 euro. Ovviamente non è un cellulare pensato per la fascia medio alta, molte sono infatti le funzioni che mancano in questo dispositivo: su tutte la mancanza del t9 per gli sms e della rete umts. Dal lato delle caratteristiche: il telefono è un quadband, funziona
con sim Tim, Wind, Vodafone, Poste e 3 in roaming Tim, lo schermo è da 2,36 pollici. Presente il bluetooth, un lettore mp3 e il media player per i video 3gp con supporto per espandere la memoria fino a 32gb con la micro sd. La scheda tecnica afferma che è in grado di stare in standby per oltre tre giorni.
Il peso è di soli 80 grammi e le dimensioni sono contenute: 106 x 45 x 14 mm. Nella scatola sono presenti anche il cavetto usb e gli auricolari.

di Daniele Trenca

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio