Novità

iPhone controllato da Apple via internet

Al Wall Street Journal, Steve Jobs, amministratore delegato di Apple, ha candidamente ammesso che la sua società può controllare a distanza gli iPhone ed eventualmente anche rimuovere applicazioni e software ritenuti (da Apple) \”dannosi\”.

Ora sorge il dubbio: e i computer? Il loro programma antivirus deve logicamente connettersi per scaricare gli aggiornamenti, il sistema operativo lo stesso e ovviamente i browsers, che devono per forza essere connessi per funzionare. Nessun utente è quindi in grado di stabilire se una azione di manutenzione/navigazione del proprio computer nasconda altre malevoli.

La sgradita scoperta è stata fatta da un utente tecnologicamente avanzato che si è accorto che il suo iPhone era collegato ad un sito Internet controllato da Apple.

Perché nessun cliente di Apple è stato avvertito dell’esistenza di questo inquietante sistema?

Già fioccano i paragoni col \”Grande fratello\” di Orwelliana memoria (lasciamo stare le parodie televisive).

Adusbef e Federconsumatori, di fronte di tale violazione dei diritti dei consumatori, hanno inviato un esposto urgente al Garante della Privacy, riservandosi ulteriori azioni a tutela dei cittadini.

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Ultime Notizie

Inizio