Telefonini

Huawei rinnova la sfida ad Apple

Nel 2017 Huawei ha potuto assistere a un (proprio) incremento di enormi dimensioni per quanto attiene il mercato italiano, collocandosi alle spalle di Samsung, al secondo posto come numero di cellulari venduti. La sua quota di mercato a ottobre è stata infatti pari al 26,7%, salita al 32% quando si parla di dispositivi Android.

Non è certo difficile cercare di capire quali siano i motivi di una simile esplosione. Dalla serie P al Mate 10 Pro, Huawei ha sfornato una serie di dispositivi davvero ottimi, che hanno consentito alla compagine guidata da Richard Yu di poter accrescere le proprie quote di mercato un po’ in tutto il mondo. E per il futuro?

Yu, CEO della parte consumer del colosso asiatico, non ha grandi dubbi. “In futuro i cellulari saranno sempre più importanti nella vita di ognuno di noi – dice Richard Yu – Non solo, ma diventerà sempre più intelligente e trasparente, non è detto che manterrà questa forma. Immagino occhiali che mescolano realtà a immagini prodotte artificialmente, allargando la visuale e semplificando l’interfaccia”.

Per quanto riguarda il ruolo di Huawei, Yu ha le idee piuttosto chiare. Come ricorda TGCOM, il top manager di Huawei ha affermato che “l’anno prossimo lanceremo una grande novità per quanto riguarda la fotocamera. Vogliamo dotare lo smartphone della stessa efficacia di un macchina fotografica professionale. Ma la vera novità riguarda l’intelligenza artificiale, alla quale abbiamo già lavorato molto per il Mate 10 Pro, ma che trasformerà il modo di interfacciarsi al cellulare. Saprà riconoscere non solo l’utente, ma anche i suoi comportamenti, fino a prevederli, e perché no, le sue emozioni. Ed è possibile che il cellulare scompaia per fare posto a un dispositivo più comodo ed efficace. Magari un chip sottopelle che integri tutte le sue funzioni”.

E voi che ne pensate?

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Ultime Notizie

Inizio