Novità

Hero, come ricaricare lo smartphone… camminando

Si chiama Hero, ed è un nuovo, interessante, progetto di tecnologia indossabile. Con una chiara finalità: permettere di ricaricare la batteria dello smartphone o del tablet con la sola energia cinetica prodotta dal camminare, grazie a un dispositivo nato in collaborazione con Vibram e InStep, e che si innesta nella suola delle scarpe.

Stando ai primi dettagli forniti, il prototipo è rappresentato da una scarpa con integrato, in un strato della suola, un sistema che può generare energia fino a 3 Watt di potenza durante una normale passeggiata. Esteticamente il generatore è invisibile, essendo nascosto nella suola delle scarpe. Una speciale protezione ne permette la piena tutela contro alcuni agenti atmosferici e, in particolar modo, acqua, sabbia e umidità. Secondo i calcoli forniti, camminando per circa otto ore è possibile accumulare fino a 8 wattora, ovvero l’equivalente di un quantitativo di energia utile per poter evitare lo spegnimento del dispositivo, e prolungare la durata della batteria.

Naturalmente, si tratta – almeno per il momento – di un mero prototipo, che sia in termini di efficienza che di innesto estetico, potrà essere migliorato. In particolare, viene ritenuta da perfezionare la modalità di trasporto dell’energia prodotta dalla suola, al dispositivo. Al momento è prevista la fruizione di una porta micro Usb e, pertanto, della “scomodità” di dover usare un cavetto per il collegamento. Il prossimo step nella mente dei ricercatori è invece quello di adottare soluzioni più pratiche, e magari wireless.

In aggiunta a quanto sopra, la scarpe “dispone” di un’app, al momento disponibile solo per Android, in grado di fornire informazioni sul residuo di energia immagazzinata nel device, un conta passi, un sistema di geolocalizzazione e un misuratore di temperatura del piede. Non è affatto escluso, sostiene Vibram, che in un futuro l’energia cinetica prodotta possa essere usata per riscaldare il piede.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio