android

Googlephone: a breve disponibile il telefonino di Google, The Dream

Engadget, famoso blog tecnologico, annuncia che a breve il \”Googlephone\”, il telefonino di Google, sarà disponibile.

Più che il telefonino, si sa, Google ha sviluppato il sistema operativo, Android.
Il telefonino vero e proprio deputato ad ospitarlo per primo dovrebbe essere L\’Htc Dream.

Android ha recentemente ricevuto l\’OK dalla Federal Communications Commission: risponde quindi perfettamente agli standard richiesti negli States.

A detta del New York Times, il telefonino di Google e HTC potrebbe essere disponibile in ottobre, ma gli analisti parlano di novembre.
\”The dream\”, l\’altro soprannome del Googlephone sarà il vero rivale dell\’iPhone, con touch screen e una tastiera \”qwerty\” (a scomparsa) ma soprattutto la possibilità di personalizzare al massimo il proprio telefonino, con tante applicazioni sviluppate in libertà.

Il Boss di Google, Eric Schmidt, ha dichiarato: \”Possiamo fare più soldi con il mobile di quelli che stiamo facendo con i servizi per il desktop\”.
Panoramica di immagini del GooglePhone

Un Commennto

Un Commennto

  1. Diakaridia

    12 dicembre 2015 a 20:29

    Non ho scritto che le loro rirhecce “non sono scientifiche”. Ho scritto che il “loro metodo non e’ scientifico”. Cioe’ loro presentano dei casi che e’ giusto prendere in considerazione ma dal punto di vista scientifico (lo dicono i ricercatori, non io) per stabilire un nesso tra la presenza dell’inceneritore e il cancro ci vuole uno studio epidemiologico cioe’ fatto su un campione piuttosto significativo di persone e per un periodo abbastanza lungo di tempo. Questo tipo di studio ancora non c’e’. E’ troppo presto.Con questo non significa che l’inceneritore non faccia male. Magari fa malissimo. Ma non e’ scientificamente provato.Sia chiaro: IO SONO CONTRARIA AGLI INCENERITORI per vari motivi. Il mio era solo un invito a prendere con prudenza quello che viene presentato come una assoluta verita’ scientifica.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio