Anticipazioni

BlackBerry 10: nuovo sistema operativo per il riscatto della casa canadese

La rinascita della fenice. Sembra essere questo il titolo derivante dall’ultima operazione della casa canadese Rim. Anche se qualcuno l’aveva già dichiarata defunta da un pezzo, la società nordamericana si è pian piano risollevata ed ora punta ad ingrandire la sua fetta di mercato nel mondo degli smartphone, attraverso il nuovo sistema operativo BB10. Il prodotto, non certo rivoluzionario, ha nel software avanzatissimo il suo punto di forza con un occhio (ovviamente) orientato al mondo del business.
Tra le caratteristiche più interessanti il suo sistema di sicurezza che consente di gestire in maniera separata i contenuti personali da quelli aziendali.
C’è da segnalare anche la tastiera predittiva che “indovina” quello che si sta per comporre, suggerendo così le parole durante la scrittura, ma la cosa più evidente è la creazione di un hub dei messaggi in grado di rispondere alle mail, visualizzare un video presente sul social network lasciando tutto aperto, passando semplicemente con un tocco da una pagina all’altra.

In contemporanea con l’uscita del nuovo sistema operativo c’è anche la presentazione di un nuovo smartphone in due versioni: il modello Q10 con la tastiera tradizionale e lo Z10 con il touchscreen ed un display da 4,2 pollici (più grande dunque dell’iPhone 5 di Apple). Poche informazioni sul prezzo e sulle date di arrivo sul mercato del nostro continente. Tuttavia si sa che il Q10 sarà disponibile ad aprile, mentre lo Z10 dovrebbe essere in Europa il mese precedente.

La società nordamericana non ha perso tempo nemmeno sul fronte delle app. Sono infatti già 70mila quelle comprese nell’App World di BlackBerry. Un mercato, quello dei “telefonini intelligenti”, sempre più serrato che vede da una parte i dispositivi Apple e Android e dall’altra l’asse Microsoft-Nokia col nuovo sistema Windows Phone 8. Staremo a vedere se la Rim riuscirà a riguadagnare il terreno perso nel corso degli anni.

Daniele Trenca

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio