Telefonini

Audiweb conferma: navighiamo più da mobile che da fisso

mobile

La ricerca Audiweb sull’evoluzione dell’utilizzo dei sistemi di connessione alla rete non lascia spazio a dubbi: gli italiani si collegano sempre di più a Internet mediante i sistemi portatili, smartphone e tablet in testa. I dati forniti dall’istituto durante lo Iab Seminar di pochi giorni fa, relativi al primo trimestre del 2014, affermano infatti che gli utenti Internet attivi su base mensile in Italia sono pari a 25 milioni tra i 18 e i 74 anni, per un volume che nel giorno medio scende a quota 19,8 milioni. Di questi, coloro i quali accedono a Internet da smartphone e da tablet sono 17,2 milioni di unità, contro i 24 milioni che lo fanno da pc. Se tuttavia assumiamo in considerazione i dati relativi al giorno medio, scopriamo che a navigare quotidianamente con smartphone e tablet sono 14,5 milioni di persone, contro 12,5 milioni di persone da pc.

Ma cosa fanno gli utenti su mobile? Secondo la stessa ricerca, la maggior parte del tempo viene utilizzato per controllare gli aggiornamenti sui social network (il 59% del totale) e, a seguire, navigazione su siti o app legati al mondo della tecnologia, contenuti di intrattenimento, portali. News e mail vengono invece fruite maggiormente da personal computer.

Sempre in merito allo stesso ramo d’analisi, Marta Valsecchi, responsabile ricerca dell’Osservatorio mobile marketing & service del Politecnico di Milano, ha ricordato come alla fine del 2014 saranno almeno 45 milioni gli smartphone in circolazione in Italia, e ben 12 milioni i tablet (in incremento del 113,5% rispetto ad appena un anno fa). Molto positive le stime di breve termine per quanto concerne il mercato pubblicitario, considerato che ci si attendono 300 milioni di euro di investimenti su mobile, pari al 14% del totale degli investimenti in Internet advertising, e al 5% dell’investimento su tutti i mezzi.

Per quanto infine riguarda i sistemi operativi maggiormente gettonati all’interno del territorio italiano, Android ha una fetta di mercato pari al 75,5%, in rialzo del 6,4% rispetto ad appena un anno fa. I sistemi iOS di Apple perdono il 2,3% passando al 12,5%, mentre Windows Phone sale ancora nelle preferenze degli utenti, sfiorando il 10% (9,9%).

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio