Novità

Arriva Aster, smartphone da 4.900 euro (in su)

Vertu-AsterPiù volte sul nostro sito vi abbiamo parlato della Vertu, società tecnologica nota per la produzione di smartphone di extra lusso. Benchè siano alla portata del 99,9% della popolazione italiana, risulta particolarmente interessante comprendere quale sia l’evoluzione innovativa compiuta dai prodotti Vertu, in grado – spesso e volentieri – di stupire perfino il possessore più esperto con una serie di opzioni che, un giorno, potrebbero trovare ampia diffusione di massa all’interno di smartphone che non abbiano necessariamente prezzi di vendita da capogiro.

Ebbene, è oggi la volta della presentazione dell’Aster, l’ultimo smartphone di Vertu, per avere il quale occorrerà sborsare ben 4.900 euro. In cambio, riuscirete ad avere uno smartphone realizzato (assemblato) interamente a mano, con una scocca di titanio e – se vi pare poco – rivestimento in pelle di serpente.

Per quanto concerne le sue principali caratteristiche tecniche, l’Aster di Vertu è dotato di processore Qualcomm Snapdragon 801 quad core da 2,3 Ghz, 2 GB di RAM, 64 GB di memoria integrata, display da 4,7 pollici con risoluzione Full HD, straordinari livelli di resistenza ai graffi e da eventuali cadute grazie al pannello in zaffiro 117 carati con 5,1 pollici di diagonale, in grado di rivestire, proteggere e coccolare lo smartphone.

La fotocamera ha una potenza di fuoco di 13 Megapixel per quella posteriore con flash LED, e di 2 Megapixel per quella anteriore. Vaste sono le opzioni di connettività, con Bluetooth, NFC, wi-fi, supporto a reti LTE a far da corredo all’hardware. Ad arricchire ulteriormente la gamma di servizi, vi sono quelli dedicati e speciali di Vertu, come il servizio Concierge gratuito per 6 mesi con il quale si otterrà l’assistenza 24 ore su 24, e l’accesso agli hot spot di iPass. Da segnalare anche Vertu Life, applicazione per poter accedere a club privati esclusivi, approfittando di servizi di shopping a porte chiuse.

Insomma, da quanto sopra – e principalmente dalle prime e delle ultime righe della nostra mini recensione – emerge come lo smartphone si rivolga prevalentemente a un target molto elevato che, oltre all’accuratezza dei materiali, abbia a particolare cuore la presenza di un servizio di assistenza esclusivo, e alcune ulteriori chicche che i comuni mortali non potranno – forse – mai avere.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio