App

Anti-incidente l’app per evitare i sinistri stradali

\"\"Un’applicazione innovativa che porterà giovamento ai tanti automobilisti che giornalmente si mettono alla guida. “Anti-incidente” è il nome dell’app, un software che avvisa gli automobilisti di ogni pericolo presente sul loro percorso.
Messa a punto da quattro ricercatori dell\’ università di Bologna, in collaborazione con la UCLA University di Los Angeles.

La vera novità sta nel fatto che questa app si accorge non solo di ciò che può vedere la propria auto, ma anche quello che succede a chilometri di distanza attraverso un sistema di comunicazione peer to peer per le autovetture.

“Se capita un incidente sulla strada, l\’auto viene avvisata da uno dei veicoli che la precedono e lo segnala al conducente” ha spiegato Marco Roccetti, docente di architettura di internet all\’università Alma Mater Studiourum e responsabile del progetto. L’auto coinvolta nel sinistro lancerà l’allarme e la notizia arriverà a tutte le altre in coda attraverso un sensore di
accelerazione che comunichi al software un movimento anomalo della vettura.

Il progetto, forse un po’ troppo futuristico, è già stato sperimentato sulle highway di Los Angeles, con ottimi risultati: \”Grazie alle reti veicolari – racconta Gustavo Marfia – sistemi che non hanno bisogno di alcuna infrastruttura di comunicazione, il messaggio viene passato da un\’auto all\’altrain una frazione di secondo dando il tempo a chi sta al volante di regolarsi di conseguenza”. Secondo gli sviluppatori del progetto, il sistema sarebbe in grado di avvisare di un
incidente fino a 20 chilometri di distanza in poco meno di mezzo secondo.

“L’app è pensata per gli smartphone, ma non si esclude anche l’allargamento a tutti gli altri sistemi di dispositivi mobili – ha detto invece Alessandro Amoroso, altro autore – magari direttamente sui navigatori satellitari, oppure essere integrato nel cruscotto delle autovetture”. In attesa di nuovi sviluppi dell’interessante progetto

di Daniele Trenca

Scrivi un commento

Devi essere registrato per inviare un commento. Login

Scrivi un commento

Ultime Notizie

Inizio