android

Android presto potrà “distruggersi” a distanza

Se anche voi avete l’incubo di perdere il cellule, e il conseguente timore che tutti i vostri dati e tutte le vostre informazioni possano finire in mani altrui, potreste trovare giovamento dalla notizia secondo cui presto gli smartphone Android disporranno di un pulsante per l’autodistruzione a distanza delle informazioni sensibili.

Una funzione, scovata nell’Android Open Source Project, che è pensata per poter rendere lo smartphone inutilizzabile nelle ipotesi di furto o di smarrimento, mettendo così i dati degli utenti al riparo anche quando il cellulare è stato oggetto di smarrimento.

In maniera più specifica, e stando a quanto finora è trapelato, la funzione consentirà di inviare allo smartphone uno speciale comando che potrà cancellare integralmente la memoria del dispositivo, rendendolo, di fatto, inservibile. Dunque, non un semplice blocco o un reset, bensì una funzione molto più invasiva, che dovrebbe impedire all’illecito possessore del device di poter agire in vece del suo proprietario.

Il comando sarebbe stato appena introdotto ufficialmente nella catena di sviluppo di Android, e difficilmente sarà possibile scorgerlo negli smartphone di prossima uscita. Tuttavia, è molto probabile che tra qualche tempo possa arricchire le funzioni di Android, per la soddisfazione dei numerosi utenti interessati a tale aspetto.

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio