Nokia

Addio Nokia, la serie Lumia sarà brandizzata Microsoft

nokia

nokiaLa decisione era nell’aria, ma solamente nel corso degli ultimi giorni ha trovato una conferma ufficiale: il brand Nokia sparirà definitivamente dai prossimi smartphone e, di conseguenza, la serie Lumia sarà brandizzata esclusivamente Microsoft. Una svolta graduale, ben nota e anticipata, che forse potrebbe scontentare i più affezionati al marchio finlandese, ma che appare la logica conseguenza dell’operazione societaria che ha portato all’avvicinamento di Microsoft a Nokia.

In ogni caso, Nokia non sparirà del tutto. Stando alle decisioni intraprese dal management Microsoft, infatti, lo storico brand – almeno per il momento – rimarrà sui modelli entry level che la compagnia realizzerà solamente per i mercati emergenti. Al di là di tale cambiamento, niente sembra poter variare nel comparto degli smartphone, considerando che a livello tecnico non sono previsti mutamenti, e che l’avvicendamento era in programma da tempo e sta avvenendo per step, partendo proprio dal marketing e dalla comunicazione.

A proposito di comunicazione, l’ufficialità della scelta è stata anticipata dalla stessa Nokia su Twitter, con un cinguettio che ha avvertito sul cambio del nome. Altre dichiarazioni piuttosto emblematiche hanno inoltre riguardato il blog, dove il vice presidente della divisione marketing, Tuula Rytila, ha ribadito come i cambiamenti arriveranno anche sul packaging dei prodotti, sugli spot e sui materiali pubblicitari che seguiranno i nuovi prodotti.

Per quanto concerne i cambiamenti nella gamma commerciale, Microsoft ha annunciato che nel breve termine verrà rilasciato sul mercato il primo device pensato appositamente al suo interno sia sul fronte hardware che sul fronte software. Il dispositivo sarà integrato con tutti i principali servizi della società (dal motore di ricerca Bing al voip di Skype, passando per il pacchetto Office e per OneDrive).

Sembra inoltre probabile che entro la fine della prima metà del 2015 Microsoft possa finalmente annunciare il lancio del suo primo smartwatch, con sistema operativo personalizzato: un modo per poter entrare su più segmenti con la propria nuova politica commerciale e marketing integrata, espandendo le quote di mercato del proprio sistema operativo (Windows Phone) evidentemente in ritardo rispetto ai leader di mercato (iOS di Apple e, soprattutto, Android).

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Inizio